Oltre la Siepe

Cooperativa Sociale O.N.L.U.S.

La Nostra Cooperativa nasce nel carmagnolese nel 1987 per lavorare in modo organizzato e integrato con i servizi del territorio in favore dei minori del disagio.

Da allora la Cooperativa Sociale “Oltre la Siepe”, pur diversificando ed ampliando i territori, i servizi e gli ambiti di intervento, ha continuato a lavorare per e con i minori.
Ad oggi i servizi da noi offerti sono così classificabili:

 

  • CEM (Centro Educativo Minori);
  • Servizio di ETM (Educativa Territoriale Minori);
  • Spazio di Ascolto Genitori;
  • Servizio di Incontro in luogo neutro;
  • Educativa di strada;
  • Centri d’aggregazione;
  • Ludoteca 2-5 anni e 6-11 anni;
  • Spazio gioco 0-3 anni;
  • Educativa scolastica;
  • Formazione;
  • Sportelli psicologici.

  

La differenziazione dei servizi, sia per tipologia che per target, ci permette di lavorare molto bene sia in integrazione con i servizi medesimi, sia con il territorio. La molteplicità delle offerte ci permette di offrire alle famiglie e agli Enti di zona una risposta adeguata rispetto alle esigenze del momento.

Molta cura ed attenzione viene da sempre prestata al lavoro di rete con il territorio e, in modo particolare, con i Consorzi Socio Assistenziali di zona al fine di lavorare in sinergia, favorendo il raggiungimento di obiettivi comuni, concordati a monte.
Al fine di offrire servizi realmente qualitativi (aspetto rilevante sia per le famiglie che per l’ente appaltante) curiamo molto la selezione e la formazione del personale; nonché il coordinamento dello stesso all’interno del servizio e del territorio in cui opera. Riteniamo inoltre fondamentale la supervisione psicologica degli operatori, al fine di dare spazio al pensiero e rileggere e rielaborare i propri vissuti in relazione all’utenza.

La Cooperativa opera organizzando e gestendo il lavoro in base ai seguenti punti:

 

  • Mettere in organico educatori professionali e/o specializzati per l’esecuzione del servizio;
  • Garantire la presenza di un Responsabile Tecnico e coordinatore delle attività che farà da tramite con l’Ente Appaltante e si curerà di definire e rivedere con gli operatori in servizio il lavoro e le procedure;
  • Sostituire il personale assente (per malattia o altro);
  • Occuparsi della formazione;
  • Fornire agli operatori la supervisione con cadenza mensile.